Posts Tagged ‘usanze’

DEL DEMENZIALE DIVIETO DEL PRESEPE

…o presepio (viene sempre il dubbio).
La situazione ha del ridicolo, se non fosse il segnale, da prendere molto sul serio, di quali ragionamenti comincino a circolare qui da noi. E’ormai qualche anno che puntualmente a Natale esce la notizia di qualche ‘genio’ che vieta di allestire il presepe presso scuole o altri luoghi pubblici, in forza di un malinteso concetto di ‘laicità’ o peggio di ‘multiculturalismo’: per non offendere i fedeli di altre religioni, insomma.
Ecco, questo è proprio l’esempio sbagliato di multiculturalità: si rinuncia alle tradizioni per non offendere nessuno. La scelta del presepe poi è demenziale: passi anche (con molti forse) per il crocifisso, che da alcuni può essere visto come un’immagine violenta, ma la Natività è la raffigurazione di una nascita, l’evento più normale del mondo… e aggiungo che presso l’Islam c’è un radicato culto della Madonna, oltre al fatto che i fedeli di quella religione considerano Cristo uno dei profeti più importanti del mondo.
Aggiungo un’altra cosa: l’apertura alle altre culture non può passare per l’azzeramento della propria; non è un ragionamento conservatore, non è questione di ‘superiorità’, ma penso che un popolo che conservi la propria tradizione sia più in grado di rispettare quelle altrui e sopratutto, di farsi rispettare.
Se gli immigrati che vengono in Italia si accorgono che noi teniamo così poco in conto la nostra cultura da abolire usanze plurisecolari solo per il timore di offendere qualcuno, beh, non credo che abbiano tanto rispetto di noi e di conseguenza delle nostre leggi; e tutto questo, attenzione, non vuol dire impedire a chi arriva qui di conservare le proprie, di tradizioni; anzi, credo che proprio in forza della conservazione del proprio patrimonio culturale si possano apprezzare che usanze altrui.
Il rischio, altrimenti, è di finire in una società priva di qualsiasi fondamenta culturale, che finirebbe per essere molto, ma molto fragile.