Posts Tagged ‘Gli Archimedi’

PLAYLIST 2/2018

Consueta periodica selezione di estratti dai dischi recensiti sul blog.

 

Rosemary    Tosches

Sono ancora qui    Chris Agnoletto

Illogica    Fabrica

L’attesa vuol cura    Davide Peron

Mona    Artura

Benighted & Begotten    Martyr Lucifer

Disease in my head    Cube

How I ate my brother    Exspectans Ver

Heart(less)    Fallen

Seikilos   Gli Archimedi

 

GLI ARCHIMEDI, “FORVOJAĜI” (NEW MODEL LABEL)

Violino (Andrea Bertino), violoncello (Luca Panicciari) e contrabbasso (Giorgio Boffa), tra gioco, sperimentazione, omaggio alla tradizione e ai classici.

Il trio si inserisce così in un certo filone che negli ultimi anni ha cercato di ‘rinverdire’ certe sonorità classiche, mostrandone la versatilità (l’esempio più famoso è quello dei  2Cellos, assurti quasi al ruolo di rockstar).

La costruzione di un proprio ‘canone’ è in buona parte una necessità derivante dalla scarsità di composizioni dedicate a un trio di questo tipo.

Gli orizzonti si aprono, si comincia un viaggio (il titolo del disco significa proprio questo, in esperanto) che ci porta dall’antichità (un epitaffio del I° secolo) a Chuck Berry, da Monteverdi ad ‘Autumn Leaves’, da ‘La vie en rose’ a Mozart, esplorando le possibilità, anche quelle meno ‘ortodosse’, offerte dagli strumenti.

14 pezzi, oltre un’ora la durata per un lavoro che non si risparmia, a tratti forse un po’ ‘lento’, in qualche frangente un filo troppo orientato a un’impostazione jazz che finisce forse per dilungarsi oltre il dovuto; molto più interessante quando affronta materiale poco, pescando nella tradizione popolare o scegliendo pezzi meno noti, di quando, percorrendo strade decisamente più battute, rischia di cadere nell’esercizio di stile in po’ fine a sé stesso.

Un esperimento comunque affascinante, che può coinvolgere.