MARINO – THE END

Peccato, veramente.

Continuo a pensare che Marino è finito come è finito non solo per certi suoi limiti (di ‘limiti’ però ne hanno tutti, e se mi si permette un paragone, qualche cena addebitata di straforo è comunque meno grave di decine di assunzioni di amici e parenti, ma vabbè…), ma anche perché, fin dall’inizio, ha avuto tutti contro, a partire dal PD.

Che le ‘badanti’ di Marino, Causi ed Esposito in testa, avrebbero colto il primo ‘casus belli’ per far crollare tutto, era prevedibile fin dall’inizio: l’unica colpa di Marino è avergliene dato l’opportunità.

Sia come sia, sono convinto di una cosa: in queste ore ladri, palazzinari, mafiosi, pseudointellettuali da salotto, giornalisti messi a 90° e tutti gli esponenti del peggior lerciume capitolino stanno brindando ad ostriche, caviale e champagne.

Il futuro? Probabilmente, il ritorno al potere di quelli che hanno governato Roma negli ultimi trent’anni, riducendo Roma come è oggi.

Altro che Marino. MALEDETTI.

Annunci

12 responses to this post.

  1. Posted by rO on 9 ottobre 2015 at 05:54

    Vista da lontano la situazione è confusa. Mi ha fatto riflettere una frase di Mentana detta ieri sera al telegiornale (sicuramente fazioso): diceva che nessuno si è alzato per difendere Marino. È vero?

    Rispondi

    • Ro, non ricordo un sindaco trattato come lui, non solo, com’è ovvio, dagli avversari, ma soprattutto da quelli della sua parte; all’argomento ho dedicato altri post, dovresti ritrovarli usando i tag.

      Rispondi

      • Posted by rO on 9 ottobre 2015 at 11:34

        Questo però potrebbe significare che tutti lo considerano incompetente. O no?

      • Senz’altro Marino era ‘digiuno’ di amministrazione locale, nel bene e anche nel male… Non dico fosse perfetto, ha commesso degli errori, ma secondo me non tali da giustificare il modo in cui è stato trattato; da ‘esterno’ a certe ‘logiche’, ha pestato i piedi a tanta gente (dal ‘ras’ dei rifiuti romani Cerroni alla famiglia Tredicine, che faceva il bello e il cattivo tempo nel settore dei camion – bar destinati ai turisti) , a certi ‘gruppi di potere’ ammanicati con centro, destra e sinistra..Insomma, in un universo parallelo, Marino sarebbe stato un ottimo esponente di M5S; il problema è che alle spalle aveva il PD…

  2. Posted by luigi on 9 ottobre 2015 at 08:29

    Onore a Marino che ha osato sfidare i poteri forti e occulti di Roma…lo hanno fatto fuori, era inevitabile, come Don Chisciotte ha combattuto una battaglia di legalità, ma da solo..e ha perso
    ora toccherà ad Arfio o qualche altro accolito benvoluto dalla delinquenza e da Mafia Capitale…

    Rispondi

  3. Se penso che su qualche giornale appariva l’idea secondo cui il PD potrebbe pensare a Veltroni o Rutelli…. rabbrividisco

    Rispondi

    • @Red: a Roma il nome più gettonato è quello di Giachetti (categoria: radicali ‘pentiti’), già capo di gabinetto con Rutelli e oggi ‘renziano di ferro’… Meglio comunque di gente come Gentiloni o Sassoli, che persero le primarie contro Marino, ma il problema, più che i nomi, è l’immagine del PD romano nel suo complesso.

      Rispondi

  4. Ti giuro avevo spento. La luce si è accesa in me. …come mai nn ho avuto notifica del tuo post?
    Sheraconunabbracciotardivoadomani

    Rispondi

  5. ‘Giustamente’ WP mi ti aveva cancellato!

    Marino? Tutto iniziò dalla Panda rossa in divieto di sosta…. inviso da subito al Pd romano di ‘potere’.
    Personalmente e senza fare paragoni con le gestioni precedenti la città è totalmente fuori controllo. E sopratutto trovo veramente stupido e gretto barare su piccinerie come degli scontrini di poche centinaia di euro e pensare – oggi – di farla franca.
    Sopratutto se ci si professa in qualche modo l’ultimo dei giusti.

    E Poi la storia dell’invito del Papa e ancora altre gaffes sgradevolissime….

    Purtroppo la luce del tunnel nn si vede e noi ce la inventiamo ad ogni fiammella. Siamo senza speranza.

    sherabientotvotAntoniovotAntonioAntonioCHI?

    Rispondi

  6. vista da fuori, lo hanno fatto fuori..

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: