CLAUDIA CESTONI, “LA CASA DI CLAUDIA” (THE SOUND OF VIOLINS)

Il disco d’esordio della cantautrice romana Claudia Cestoni è il classico ‘snodo’: allo stesso tempo, primo capitolo della propria discografia e punto di arrivo di una ‘gavetta’ che l’ha vista finora calcare i palchi della scena capitolina e non solo.

Un disco ‘cantautorale’ abbastanza ‘tipico’, si potrebbe dire, senza che ciò assuma una connotazione negativa: undici brani nei quali la cantante dà voce a dubbi alle proprie riflessioni, che sembrano girare soprattutto attorno al passare del tempo (Il tempo che passa) il confronto col proprio sé del passato (La casa di Claudia), il cambiamento inevitabile dovuto alla vita ed alle esperienze (Alice va in vacanza). Una riflessione sul sé che si estende anche al mettersi in discussione (Monet) e alla presa di coscienza e accettazione dei propri limiti (La Resa), mentre non manca la tematica sentimentale (Profumo d’incenso, Ritratto d’autunno, Ti prometto che).

Spazio anche per un brano interamente strumentale, mentre l’apertura – non a caso intitolata L’incipit – è affidata alla recitazione di Niccolò Agliardi, mentre il disco si fregia della produzione e dei suoni del violinista Andrea di Cesare, già collaboratore di Niccolò Fabi, Daniele Silvestri e Carmen Consoli; il lavoro è saldamente ancorato al binomio chitarra – voce, spesso con accenti rock, arricchiti da suggestioni folk e da parentesi di pop dai tratti eleganti.

Claudia Cestoni interpreta con personalità un disco caratterizzato da umori per lo più riflessivi, arricchiti da un lato da qualche fiammata e dall’altro da momenti di spiccata dolcezza.Un esordio che convince, dando l’idea che la cantautrice romana non abbia ancora scoccato tutte le frecce a sua disposizione.

 

Annunci

5 responses to this post.

  1. Nooo, lei nn mi piace affatto!

    sherabuonafinebuonprincipiosettimana

    Rispondi

  2. Ho finito di vedere in rete
    Marvel 75 Years: From Pulp to Pop!

    sheravedicomemidocumento?

    Rispondi

  3. Posted by luigi on 25 novembre 2014 at 07:49

    non rovinatela mandandola a Sanremo e a XFactor..

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: