VEDREMO…

Mi ero ripromesso di non postare più nulla di post-elettorale, almeno per questa settimana, ma mi piace comunque porre qualche osservazione:  le Camere si riuniranno per la prima volta tra quindici giorni, a breve giro di posta cominceranno le consultazioni di Napolitano. La domanda che si fanno tutti è se PD e MoVimento Cinque Stelle troveranno il modo di collaborare: Bersani preme, Grillo sdegnosamente rifiuta, ma questi atteggiamenti sembrano più tattica che altro: credo sia perfettamente inutile stare appresso ad ogni dichiarazione, si rischia solo la crisi di nervi… Per conto mio spero, credo, che una soluzione si possa trovare; c’è lo scoglio della ‘fiducia’ da superare, vediamo se si trova un escamotage per permettere al MoVimento di far passare il Governo senza che questo sembri una resa… Naturalmente il pallino del gioco ce l’ha in larga parte Bersani, che dovrà imbastire una proposta credibile, fermo restando il fatto che di certo non si può chiedere ai rappresentanti del MoVimento un’alleanza organica: il ‘si vota provvedimento per provvedimento’ fa parte del loro DNA.

Tra gli elettori di sinistra c’è molta sfiducia, ma spesso avverto la fastidiosa impressione che loro trattino chi ha votato per il MoVimento come una massa di imbecilli che si sono fatti abbindolare, mentre loro sono gli unici ‘intelligenti’ e ‘responsabili’… ‘responsabilità’  è una parola che circola molto, peccato di ‘responsabilità’ negli ultimi vent’anni a destra, centro e sinistra se n’è vista ben poca. Io da elettore del MoVimento sono ovviamente fiducioso, certo anche con una certa prudenza… l’incognita è rappresentata non tanto da Grillo, quanto dagli eletti del MoVimento: non credo sia possibile ‘telecomandare’ oltre un centinaio di persone, vedremo…

Per intanto, le ultime elezioni ci hanno regalato il Parlamento con l’età media più bassa dell’Occidente ed una (finalmente!!) dignitosa rappresentanza femminile: sia nel numero che nella ‘qualità’; tante donne normali, bellezze pensanti e’non siliconate. Dopo vent’anni, le ultime elezioni sembrano aver posto fine al grande equivoco italiano del ‘centro’: finalmente gli elettori hanno capito che il ‘centro’ in tutti questi anni non è servito a nulla, se non a fare i propri interessi ‘di bottega’ , dall’alto di percentuali di votanti risibili: Casini non potrà più fare il bello e il cattivo tempo col cinque per cento di voti… Guardiamo la parte piena del bicchiere: per anni ci si è lamentati del Parlamento di vecchi, con poche donne, in qualche caso giunte a sedere su quegli scranni solo il virtù dell’avvenenza fisica, un Parlamento in cui ogni impeto progressista era tarpato dalla presenza del ‘centro’, immobile nella sua concezione, la peggiore possibile, di ‘moderatismo’.  Io credo bisogni essere fiduciosi, ed evitare di paragonare Grillo e il MoVimento a Berlusconi, Forza Italia e il PDL visto e considerato che nessuno del MoVimento è  entrato in parlamento per scampare dai propri guai giudiziari o per curare meglio i propri interessi economici: tutti criticano per la faccenda di mettere PDL e PD sullo stesso piano, ma a breve giro di posta compiono lo stesso errore… E comunque tra il ‘bello’ di questa situazione c’è anche il fatto che le persone sembrano un pò tornare a interessarsi di politica: passare davanti al baretto dove in genere si ciancia ‘de ‘a Roma e de ‘a Lazio’ e sentire invece parlare di Bersani e Grillo, fa una certa impressione… 🙂

La Germania dall’alto della sua tracotanza (che, è bene ricordarlo, è alla base della stragrande maggioranza di guai che affliggono l’Europa) si permette di derubricare la situazione italiana con giudizi offensivi e ancora una volta supponenti:  forse farebbero meglio a tacere, visto lo stato in cui hanno ridotto l’Europa coi loro diktat…

7 responses to this post.

  1. sei in ritardo sulla tabella di marcia del sabato mattina? buon WE

    sheympicciona

    Rispondi

  2. bhè, non posso non sentirmi chiamato in causa col giudizio che riporti sugli elettori di M5S da parte della sinistra…. come ho già detto da me, sparando nel mucchio ovviamente si prendono anche innocenti.
    non tutti gli elettori di M5S sono “stupidi” (per esser sintetici), ma qualcuno sì….
    ecco, come tu stesso scrivi, l’errore è lo stesso che fa Grillo.
    dovremmo tutti farci un pò di esame di coscienza.

    sulla proposta Bersani: ora i punti ci sono, per me sono credibili. tu cosa ne pensi?
    ovvio che la loro credibilità dipende moltissimo da come sono realizzati… aspetto su cui M5S può/deve dare un contributo.

    sulla “tattica” di Grillo, credo anche io sia tattica, ma temo con altro fine: come dice anche Wu Ming, potrebbe esser solo per non svelare “il vuoto” che c’è sotto. o, peggio, per arrivare all’agognato 100%….

    Rispondi

    • @Red, i punti secondo me sono anche credibili; il problema è che sanno molto di tentativo in corner di mettere sul tavolo temi che il MoVimento in campagna elettorale ha sottolineato con più forza, mentre il PD è stato abbastanza tiepido (o li ha comunicati male); sicuramente è da escludere che il MoVimento dia la fiducia a un Governo a guida Bersani; l’unica alternativa possibile è un governo tecnico di estrazione non bancaria / finanziaria come il precedente.

      Rispondi

      • bah, a me questa del governo tecnico sa tanto di scusa per non assumersi responsabilità politica quando sarebbe il momento da parte di M5S… parere mio, of course.
        Quanto ai temi: c’erano eccome nel programma PD.
        ma, ovviamente, sono stati comunicati male (l’idea “zero consumo di suolo”, ad esempio, chi l’ha proposta?? non mi risulta sia di M5S)

      • @Red: i temi ci saranno pure stati, ma se in campagna elettorale il M5S ha dato l’impressione di saperli difendere meglio un motivo ci sarà: insomma credo si debba ammettere che il PD ha toppato completamente nella comunicazione. Per il resto: qui non è questione di ‘responsabilità’, è che il M5S non è come gli altri partiti, che dopo essersi scannati in campagna elettorale in genere andavano a braccetto dopo due giorni; non si può chiedere al MoVimento di andare al Governo col PD, tanto meno di sostenere un Governo a guida Bersani, perché significherebbe rinnegare tutto quanto detto in campagna elettorale; di soluzioni alternative comunque se ne possono trovare; certo c’è da sottolineare come il PD per l’ennesima volta non sia assolutamente unito e come buona parte del partito veda ancora come possibile l’alleanza col PDL… vedremo cosa deciderà Napolitano…

      • bhè, sulla comunicazione e sui disastri che il PD sempre fa in questo campo credo non ci sia nulla da aggiungere… tema trito e ritrito.
        sulla responsabilit- differenza di M5S possiamo parlare quanto vogliamo, ma chiedere ora un governo “tecnico” quando ne mancano quelli che sono un pò storicamente i presupposti mi sembra veramente fuori luogo.
        ora l’emergenza non c’è più e si può -democraticamente- passare ad un governo politico.

        diverso è il discorso su chi debba guidarlo questo governo.
        premesso che per me un governo M5S non ha senso, visto che M5S non ha la maggioranza il parlamento; capisco che Bersani possa non essere la persona più indicata (anche se credo debba poter tentare). ma se il problema è Bersani, che si trovi un altro nome.

        quanto all’unità del PD, queste sono le solite baggianate che ci siamo montati come italiani: vorrei sapere chi nel PD sostiene un’alleanza con il PDL… che io sappia (e credo di saperne qualcosa, in fondo) nessuno.
        se ci sono altre voci da “insider”, vorrei proprio sentirle, visto che la base -cioè tutti noi- da settimane martelliamo contro questa idea e visto che nessuno nella dirigenza la sostiene (chi D’Alema??? vi prego….)

      • D’Alema non so; si può comunque almeno immaginare che una certa parte del PD, quella più ‘moderata’ e ‘centrista’ (i primi nomi che mi vengono in mente sono quelli di Letta e Gentiloni) non gradisca troppo l’offerta al MoVimento, e creda che la soluzione migliore sia la ‘grande coalizione’… Poi spero che Bersani riesca a imporre la linea, partendo come giustamente sottolinei tu, anche dalla volontà degli elettori e della base…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: