SPORT, SALUTISMO, ETC…

‎”Medico: Dovrebbe fare un po’ di sport.
Andreotti: Tutti i miei amici che facevano sport sono morti.
Medico: È un caso.
Andreotti: Io non ci credo al caso, io credo alla volontà di Dio” (Da “Il Divo”)

E se avesse ragione lui? Non è che tutto sport, questa smania di raggiungere il ‘risultato’, nell’illusione alle soglie dei 40 anni, di essere ‘atleti di livello’, quando alla fine non finiamo per essere altro che patetiche parodie dei ‘veri atleti’, ci faccia più male che bene? Questa fissazione patologica del ‘superare i nostri limiti’, quando in realtà sottoponiamo cuore, polmoni, muscoli, ossa e tendini ad uno ‘sforzo supplementare’ del quale forse non c’è manco tutto ‘sto bisogno? In fin dei conti a che serve? Ma dove vogliamo correre / nuotare? Alla fine basta qualche sana passeggiata ogni settimana, ed evitare di mangiare porcherie… Che poi, porcherie… ma insomma, se ci fanno ‘godere’, perché no? Tutto questo ‘salutismo’ comincia veramente a scassare la minchia, come se l’unico obbiettivo fosse vivere più a lungo possibile… ma per cosa? Eeeeeeh, Tizio è campato fino a 110 anni. Complimenti. Je danno ‘na medaglia?

5 responses to this post.

  1. Il mio fine nn è vivere il + a lungo possibile quanto, visto che “CRESCE LA SPERANZA DI VITA: PER LE DONNE SI ALZA A 84,3 ANNI, PER GLI UOMINI A 79,1” vorrei arrivarci almeno sulle mie gambe.
    Vado in palestra da moltissimi anni due o tre volte a settimana.
    Niente di che, nessuna competizione: corpo libero, striding, tone up. ginnastica di gruppo che dopo una giornata di lavoro serve da camera di decompressione. Torno a casa che sto molto meglio e per assurdo sono anche meno stanca.
    Quanto al cibo ‘salutare’, nulla vieta delle cotolette alla milanese fritte con olio puro e di oliva, 2 cucchiaini di nutella se proprio dice ‘mangiamimangiami, insomma la giusta misura di tutto ma senza essere bacchettona, anzi.
    Quel che fanno gli altri, in questo caso, non è affar mio.

    shera3kiliditropposempremaquestoèancheilsegnodelbenessere

    Rispondi

    • Beh, il tuo mi sembra il modo ‘giusto’ di affrontare la cosa… Finché se ne trae beneficio, nulla da eccepire… è che in giro comincio a vedere un pò troppa gente ‘fissata’ che, prende tempi e ritmi come se dovesse correre una maratona olimpica…

      Rispondi

  2. Che mi dici, da un paio d’anni – tra cambio abitazione e cambio sede di lavoro – faciio quasi 6 piaani di scale, più volte al giorno, non ho notato il minimo cambiamento, non ho perso manco un grammo 🙂

    Rispondi

  3. Posted by Coloratissimo on 23 settembre 2012 at 04:51

    Non ho mai fatto dello sport per vincere,ma per puro divertimento e non credo nello sfrenato salutismo,ma nella moderazione.Un sano esercizio fisico e il non presentarsi flaccidi, cascanti o obesi,forse non fa vivere più a lungo, ma certamente meglio,nella carne e nello spirito.
    Buona domenica,f.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: