BERSANI

Fascista sarà Lei. Anzi, forse in questo caso bisognerebbe dire stalinista. Siete rimasti quelli,  dietro le apparenze di facciata, i modi melliflui alla D’Alema o quelli fintamente bonari come i suoi, onorevole Bersani, siete sempre quelli. Quelli che ‘votateci e poi stateve zitti, che ce pensamo noi’, gli stessi che appena qualcuno vi critica, lo accusate di connivenza col nemico…. Siete grigi e sotto, sotto, siete brutta gente. E quanno ce vò, ce vò, come si dice a Roma…

5 responses to this post.

  1. ok, temo di essermi perso qualcosa (che forse è una fortuna…)… ti riferisci ai “fascisti del web”?? parole forti, senza dubbio. eccessive, probabilmente.
    ma, in tutta onestà, non trovi che almeno un pò abbia ragione? i toni di Grillo -e a volte anche di Di Pietro- sono francamente altrettanto eccessivi, offensivi ed inaccettabili. specie, appunto, perchè manco ci mettono la faccia.

    certo, cadere nello stesso errore non è ne` un merito, ne` una scusa, ma almeno bilanciamo le responsabilità.

    Rispondi

    • @Red Bersani, forse può avere ragione; però cade subito nel torto: l’accusa di fascismo è vecchia, consunta, trita e ritrita, ricorda il peggior linguaggio da centro sociale di infima categoria, secondo cui chi non la pensa come loro è automaticamente ‘un fascista’. Un atteggiamento ottuso, specie nei confronti di chi come fino all’altro ieri, come Di Pietro, era un ‘compagno di strada’. Non solo: l’urlo ‘fascisti!!!’, sembra tanto ‘l’ultima spiaggia di chi non ha più idee’, e allora offende. Offendono pure gli altri? Certo, ma portando prove, mettendo in piazza quotidianamente l’incoerenza di chi rivendica una sostanziale diversità e poi in concreto (vedi vicenda dei rimborsi elettorali), si comporta come tutti gli altri. Grillo sarà demagogo quanto si vuole (ma lo è quando fa comodo, nessuno sottolinea mai la correttezza dei problemi, delle soluzioni, delle argomentazioni), ma Bersani non può certo permettersi il lusso di rispondere ‘fascisti’, tagliando corto, e mettendo il MoVimento 5 Stelle fuori dal famoso ‘arco costituzionale’… tanto più che una bella fetta di sostenitori di Grillo voterebbe il PD, se fosse un partito serio…

      Rispondi

      • hai ragione nel dire che il linguaggio non è il massimo, anzi. su questo sono totalmente d’accordo.
        ma è un linguaggio che ha anche una funzione evocativa. ed una funzione concettuale: da una chiara categoria di pensiero per descrivere il soggetto Grillo sulla base dei suoi comportamenti ed azioni.
        insomma, brutto e trito ma secondo me adeguato

  2. Concordo pienamente con Redpoz, come del resto ho scritto anche da me. Non è l’accusa ad essere vecchia, quanto piuttosto certe posizioni di Grillo, che – sebbene poggino su strumenti nuovi – ricalcano quelle di altri leader, come ad esempio berlusconi.

    Rispondi

  3. Posted by luigi on 28 agosto 2012 at 13:37

    roba vecchia…solite cose…il teatrino della politica.
    e adesso in piu c’è pure Grillo il populista.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: