ORGOGLIO, COMMOZIONE… E RABBIA

Come credo una bella fetta di italiani (almeno quelli interessati ai destini della Nazione e del loro portafoglio, e quelli che hanno visto RaiNews o La7, o Sky, visto che guai a saltare “Tutti pazzi per amore” o “NCIS”, che poi gli inserzionisti si alterano… vabbè, questo è il ‘servizio pubblico’…)  ieri sera ho assistito alla presentazione della manovra di Monti: il suo appello ai cittadini mi ha in un certo senso reso orgoglioso, non saprei dire perché: forse semplicemente perché Monti dà l’idea di una persona seria, competente e onesta, che dice le cose come stanno e non fa finta che tutto vada bene, che la crisi sia psicologica, affermando che i ristoranti sono pieni e l’Italia ha il maggior numero di cellulari al mondo (il che non è proprio un bel segnale: come si sa, la madre degli imbecilli è sempre incinta). Monti ha detto quello che doveva dire: signori, vi chiedo di tirare la cinghia, ma vi garantisco che, stavolta, i vostri soldi non saranno buttati: vi potete fidare perché né io, né i colleghi del Governo siamo politici in cerca di rielezione, siamo qui per salvare la baracca e sostanzialmente per fare ciò che altri, di tutti gli schieramenti, non hanno avuto il coraggio di fare per mero calcolo politico. Il che detto in soldoni, è che si deve pagare ‘100’ tutto in un botto, perché nessuno ha avuto le palle per fare pagare ‘5’ negli ultimi venti anni. Era veramente tanto tempo che non si vedev in televisione qualcuno dire le ‘cose come stanno’, senza calcoli, partigianerie e faziosità….
Come credo tutti gli spettatori sono stato anche io colpito e commosso dal vedere la Fornero cedere alle lacrime (anche se secondo me si è trattato più di una reazione nervosa dovuta allo stressa di questi giorni), e come tutti ho ascoltato anche io attentamente snocciolare le varie misure.
Per quanto mi riguarda, il salasso vero verrà dalla tassazione sugli immobili: senza scendere troppo nel particolare, il punto sarà che ciò che prima pagavo come ICI subirà un salto enorme per effetto della rivalutazione degli estimi catastali (di circa il 60 per cento); senza stare a farla troppo lunga, il reddito che io traggo dall’immobile in questione rappresenta al momento la gran parte del mio reddito complessivo, ed è chiaro che l’aumento esorbitante di questa tassa colpirà non poco le mie tasche. Sono arrabbiato? Certo, non potrei non esserlo, ma attendo di vedere come evolverà la situazione; mi fido tutto sommato di Monti, e mi pare di vedere che questa manovra colpisca bene o male tutti; probabilmente non è il massimo dell’equità (a proposito, di ICI alla Chiesa non ho sentito parlare), si sarebbe potuto fare di più, ma non è detto che resti così com’è: nemmeno Monti può pretendere che tutto il Parlamento ‘usi obbedir tacendo’, mi attendo correttivi, anche se alla fine devo ammettere che la faccenda della rivalutazioni degli estimi c’era da aspettarsela, visto che sono fermi da parecchio.
Come diciamo a Roma: ‘famo a fidasse’; pagheremo quanto dovuto, sperando che davvero serva a qualcosa.
L’impressione di fondo è che però nel breve periodo questa riforma avrà un effetto fortemente recessivo: tante persone, non sapendo bene come andrà a finire, da qui a maggio – giugno (ossia quando si comincerà a pagare sul serio) eviteranno spese folli; la conseguenza una generale contrazione dei consumi, con tutto le conseguenze che ciò comporterà.

7 responses to this post.

  1. Quoto ‘ a pelle’ il tuo ‘famo a fidasse’ non fosse altro per la forma (che è anche sostanza) di questi ministri. Ritengo l’Ici (usata bene) una tassa necessaria.
    Come moltissimi sono stupita non solo che non la si applichi alla santa madre chiesa ma che neppure su questo fatto venga data una risposta chiara: si glissa.
    Tenendo fuori le chiese, le case di accolgienza come la mettiamo con i vari alberghi, eremi di moda, negozi in pieno centro di roma che vendono speuso oggetti religiosi?
    Questo non mi piace.
    Per tutto il resto c’era da aspettarselo nessun partito e men che mai B che è stato latitante per almeno 3 anni, avrebbe preso decisioni tanto gravose e impopolari.

    sherachediredipiù?ri-pagheremol’icieanchexmesaràbellabatostaciaociao

    ps ti suggerisco : http://www.paneacqua.eu

    Rispondi

  2. Non si discute: lo stile, la serietà, la competenza, la professionalità, lo spessore di Monti non sono neppure lontanamente comparabili con quelli del suo predecessore. Come ha scritto chi ha commentato in precedenza ci aspettiamo misure impopolari, tuttavia c’è qualcosa che per adesso non mi convince. Non sono sicuro cioè che la tanto strombazzata equità sociale sia stata effettivamente rispettata. Sospendo pertanto il giudizio nel merito ed attendo di saperne di più.

    Rispondi

  3. sono consapevole che la situazione, nonostante i sorrisini e i buffi di incoraggiamento dell’ue, è drammatica e che è necessario tirare tutti, per un periodo molto lungo, la cinghia. ecco, tutti però, non i soliti disgraziati. al momento mi sembra che ad essere colpito è solo il ceto medio/basso, chi sta bene continua ad esserlo, chi sta benino starà male e chi sta già male non voglio pensarci. ero molto fiduciosa nei confronti del nuovo governo, ero certa che avrebbero dato un colpo al cerchio e uno alla botte e invece mi sembra che si ostinino a strizzare chi davvero ha ancora ben poco da dare.

    Rispondi

  4. Posted by luigi on 6 dicembre 2011 at 07:34

    contento te,,,,d’altronde, dopo aver fortemente osteggiato fino alla cacciata dell’ex dittatore, ora la gente non può lagnarsi…e quindi becchiamoci il bocconiano e la fornero (stronza all’inverosimile, a detta di chi la conosce all’uni di torino)..
    le lacrime? loro
    il sangue? nostro

    Rispondi

  5. Posted by smilepie on 6 dicembre 2011 at 08:13

    mi chiedo se questa mazzata, servirà a ricordarci che i furbi è giusto che vengano puniti…
    spiace, spiace tanto solo x la povera gente.

    Rispondi

  6. spero sinceramente che abbiano in cantiere subito un’altra manovra, per spingere sulla crescita. altrimenti il peso delle nuove imposte potrebbe farci avvitare sempre di più nella “spirale greca”.
    condivido comunque la tua considerazione sulla serietà di Monti: riconosciuta anche dai mercati. Non a caso, mentre 3 manovre di B sono state inutili, una sua ha già riportato lo spread sotto i 400 pt. Buon inizio.
    La manovra non è esattamente equa… ci sarebbe molto da fare (frequenze TV, ICI per la chiesa), speriamo si possa migliorare almeno un pò

    Rispondi

  7. anch’io da queste parti 🙂 …sto cercando di fare il trasferimento…vedremo…

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: